CAMPAGNE  e  PROGETTI

 

UPI è conoscenza, socializzazione e scambio dei saperi.


 

Sito in costruzione


 

Sito in costruzione


 
 

UPI - Università Popolare Interculturale ha aderito alla Campagna Nazionale per la difesa del latte materno dai contaminanti ambientali partecipando, il 19 marzo 2012 a Roma, alla presentazione nazionale della Campagna presso la Sala Stampa della Camera dei Deputati. UPI è tra le Associazioni amiche della Campagna dal marzo 2012... Continua > Apri Link adesioni >>>


 

Sito in costruzione


 

Sito in costruzione




La Giornata Internazionale della Montagna è l'occasione per creare consapevolezza circa l'importanza delle montagne per la vita, per evidenziare le opportunità e i vincoli di sviluppo della montagna e per costruire partenariati che porteranno un cambiamento positivo per le montagne e altopiani del mondo.
In occasione della Giornata Internazionale della Montagna, istituita dall'Assemblea Generale delle Nazioni Unite, UPI si fà promotore di un Workshop ...


 
 

Itinerari Birrari è un progetto di UPI con l'obiettivo di promuovere gli itinerari della birra artigianale e di qualità, contribuire alla maggiore diffusione della cultura birraria e dell’arte dei mastri birrai.
Itinerario non solo come tragitto per raggiungere fisicamente un luogo, ma come percorso di conoscenza socializzazione e scambio dei saperi.
La birra artigianale, espressione dei luoghi dove viene realizzata, è un prodotto enogastronomico con una spiccata componente territoriale. Un mercato caratterizzato dal localismo il cui sviluppo è incentrato fortemente nella conoscenza del prodotto. Spesso i cultori della birra artigianali sono interessati alla  

conoscenza del produttore della birra e dei luoghi di produzione. Itinerari birrari segna un percorso, ritmato dalla cottura del malto, dalle essenze dl luppolo, dalla passione e dagli sguardi dei produttori di birra, passi nella storia tra un ieri secolare ed un oggi che lentamente contraddistingue un futuro di eccellenza e di
genialità.
Itinerari birrari non promuove solo "le Birre" ma anche i sogni, le ispirazione, la conoscenza e la condivisione dei saperi dei birrari.

 

 

L’Università Popolare Interculturale, in occasione della Giornata Mondiale dell'Acqua 2016 ha lanciato l'iniziativa: " - SPRECHI + RISORSE" una Campagna per la riduzione del consumo idrico domestico. La Giornata Mondiale dell'Acqua è una iniziativa  internazionale nata in occasione della Conferenza delle Nazioni Unite sull'ambiente e lo sviluppo del 1992 in cui fu proposto un giorno in cui incentivare eventi e iniziative di rispetto internazionale per l'acqua. L'Assemblea Generale delle Nazioni Unite ha risposto con la designazione di 22 MARZO 1993 come prima Giornata Mondiale dell'Acqua.
UPI aderisce alla Giornata Mondiale dell'Acqua e in tale occasione rilanciando l'iniziativa " - SPRECHI +RISORSE" per sensibilizzare cittadini e amministratori a ridurre il consumo idrico domestico. Aderisci anche tu! In regalo per te un kit per ridurre di oltre il 60% il flusso d’acqua dei tuoi rubinetti.


 

Sito in costruzione


 

La Campagna “riaccendiamo le stelle, spegniamo gli sprechi energetici” viene lanciata dall’UPI in occasione della notte di San Lorenzo l’evento astronomico più celebrato al mondo in cui è possibile osservare ad occhio nudo lo sciame delle perseidi o meglio conosciuta come la notte delle stelle cadenti. Purtroppo l’inquinamento luminoso, in continuo aumento soprattutto nelle città, ostacola di fatto la visione di questo romantico e suggestivo evento. “Riaccendiamo le stelle” ha l’obiettivo di stimolare le amministrazioni pubbliche alla riduzione  dell’inquinamento ottico e luminoso nonché  l’eliminazione degli sprechi energetici degli impianti di illuminazione esterna di ogni tipo. Riaccendiamo le stelle ha inoltre l’obiettivo di sensibilizzare l’opinione pubblica nei confronti dell’inquinamento luminoso e nella salvaguardia dell’ambiente naturale con i suoi bioritmi. Con la Campagna "riaccendiamo le stelle" riduciamo l’inquinamento luminoso, riduciamo gli sprechi energetici e riaccendiamo le stelle.


 

E’ nato il comitato nazionale delle associazioni “Vota SI per fermare le trivelle”. Lavorerà per invitare i cittadini a partecipare al referendum del 17 aprile contro le trivellazioni in mare e votare SI per abrogare la norma (introdotta con l’ultima legge di Stabilità) che permette alle attuali concessioni di estrazione e di ricerca di petrolio e gas entro le 12 miglia dalla costa di non avere più scadenze. La Legge di Stabilità 2016, infatti, pur vietando il rilascio di nuove autorizzazioni entro le 12 miglia dalla costa, rende “sine die” le licenze già rilasciate in quel perimetro di mare.
Far esprimere gli italiani sulle scelte energetiche strategiche che deve compiere il nostro Paese, in ogni settore economico e sociale, è la vera posta in gioco di questo referendum. Il comitato nazionale si pone l’obiettivo di diffondere capillarmente informazioni sul referendum in tutti i territori e far crescere la mobilitazione, spiegando che il vero quesito è: “vuoi che l’Italia investa sull’efficienza energetica, sul 100% fonti rinnovabili, sulla ricerca e l’innovazione?”.
Il petrolio è una vecchia energia fossile causa di inquinamento,  dipendenza economica, conflitti, protagonismo delle grandi lobby. Dobbiamo continuare a difendere le grandi lobby petrolifere e del fossile a discapito dei cittadini, che vorrebbero meno inquinamento, e delle migliaia di imprese che stanno investendo sulla sostenibilità ambientale e sociale? Noi vogliamo - dice l’appello del Comitato - che il nostro Paese prenda con decisione la strada che ci porterà fuori dalle vecchie fonti fossili, innovi il nostro sistema produttivo, combatta con coerenza l’inquinamento e i cambiamenti climatici.
Fonte: http://www.wwf.it/?21321


 

Sito in costruzione


 
 

L’Università di Strada è un modo per riavvicinare questi cittadini al “piacere” di apprendere, di far parte di una comunità offrendo un percorso innovativo che va loro incontro senza pretendere che siano loro ad avvicinarsi ad istituzioni/enti/uffici spesso asettiche e poco inclini ai bisogni di inclusione sociale, in quanto proiettate a fornire esclusivamente una formazione tradizionale. È esperienza di questi anni che la fascia di popolazione a cui il progetto intende rivolgersi, trae un duplice vantaggio dalla frequentazione di corsi, di workshop, di presentazioni di libri e appuntamenti culturali/formativi. Il primo è tipicamente di inclusione sociale (più parole si conoscono e più alta è la possibilità di migliorare la propria condizione socio-economica (come don Milani ci ha fatto notare con “la lettera ad una professoressa”), il secondo è di riscatto culturale (a volte anche scolastico) combattendo il “danno educativo” subito, rappresentando una esperienza positiva dalla quale possono scaturire percorsi di apprendimento futuri e superiori.


 

WORLD TOURISM DAY

 

World Tourism Day Italia, nasce dalla volontà di promuovere la celebrazione della "Giornata Mondiale del Turismo" anche in italia da parte dell'UPI “Università Popolare Interculturale". La “Giornata Mondiale del Turismo” è una celebrazione istituita dall’Organizzazione Mondiale del Turismo (UNWTO) un Organismo speciale delle Nazioni Unite (ONU) ed è festeggiata a livello mondiale ogni 27 settembre.